Site-Logo
Site Navigation

Comunicato del PFLP

16. March 2002

Venerdଠ15 marzo 2002.

L´incontro Peres – Qurei ਠcontro la volontà  del nostro popolo, e dà  copertura politica ai massacri di Sharon.

Il Fronte Popolare per la Liberazione della Palestina esprime la propria valutazione circa l´incontro tra il Ministro degli Esteri israeliano, Shimon Peres, ed il Portavoce del Parlamento palestinese, Ahmad Qurei. Il Fronte Popolare ritiene che tale incontro avvenga contro la volontà  del popolo palestinese e che fornisca copertura politica ai crimini ed ai massacri del governo unitario sionista ed alla sua decisione di continuare ed intensificare questi crimini contro il nostro popolo, cosଠcome scredita la scelta della lotta di resistenza che ha portato ad una vera impasse il programma militare di Sharon.
Il Fronte Popolare ritiene inoltre che tale meeting abbia avuto luogo in conseguenza alle pressioni imposte dagli Stati Uniti, al fine di minare l´intifada e la resistenza. Esso segue il fallimento della politica americana che mirava a convincere l´opinione pubblica mondiale che la nostra lotta di resistenza popolare fosse “terrorismo”, ed avviene in preparazione della visita del vicepresidente statunitense Dick Cheney, che giungerà  nella regione per la messa a punto dell´aggressione del fratello Iraq.

Il Fronte Popolare chiede alla leadership dell´Autorità  Palestinese di smettere di fantasticare nel tentativo di portare il governo Sharon ad un negoziato politico dal momento che, anche se ciಠavvenisse, non porterebbe a nulla di più che agli sterili negoziati che tanta sofferenza hanno portato al nostro popolo quando, per dieci anni, il tempo e gli sforzi dei palestinesi sono stati sprecati al fine di soddisfare la sicurezza sionista. Afferma inoltre che questo meeting ਠun coltellata inferta all´appoggio arabo ed internazionale alla scelta del nostro popolo di continuare la resistenza all´occupazione ed alla sua aggressione continua, appoggio il cui ultimo esempio ਠcostituito dalla manifestazione di 50.000 persone a Roma.

Il Fronte Popolare si rivolge al nostro popolo, alle forze patriottiche ed islamiche ed alle loro organizzazioni militari della resistenza, che invita a non prendere in considerazione simili inutili meeting, ma a continuare sulla via della resistenza, la più efficace per porre fine all´occupazione e in grado di garantire i diritti del nostro popolo al ritorno, alla libertà , all´indipendenza.

http://pflp-pal.org

Topic
Archive
Topic
Archive