Site-Logo
Site Navigation

Notiziario del Campo Antimperialista 22 agosto 2003

24. August 2003

Ad Assisi la resistenza irachena

1. Programma di martedଠ2 settembre

Ore 10,30
Forum 1
I giovani in Italia tra impegno, abbandono e qualunquismo.
Incontro col POSSE, movimento giovanile umbro

Forum 2
Reportage sulla guerriglia antiamericana in Iraq
Incontro con Jihad Hussein, feddayn della resistenza irachena

Forum 3
Il crollo della sinistra tedesca: dall’antifascismo all’americanismo
incontro con gli antimperialisti tedeschi

Ore 12,30: conferenza stampa con i Feddayn
iracheni sulla situazione militare in Iraq

ore 17,00
tavola rotonda

OLTRE PORTO ALEGRE
Il Forum Sociale Mondiale e le e prospettive del movimento contro la globalizzazione
con Piero Bernocchi, Costanzo Preve, Leonardo Mazzei, Presiede Moreno Pasquinelli

2. Conferenza stampa di presentazione del Campo 2003

AD ASSISI CON LA RESISTENZA IRACHENA!
Ritirare le truppe italiane dall’Iraq! Fuori gli americani dall’Italia!

MARTEDI 26 AGOSTO, alle ORE 12.00, presso la SALA DELLA PARTECIPAZIONE
DEL CONSIGLIO REGIONALE, (P.zza ITALIA, PERUGIA)

SI SVOLGERA` LA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DEL CAMPO 2003

Verrà  presentato il programma del Campo 2003

piu’ di 50 delegazioni estere ospiti, decine di forum, sei tavole rotonde, concerti, socialita`
tra cui rappresentanti politici e militari della resistenza antiamericana in Iraq

3. Costi e servizi del soggiorno ad Assisi

ALBERGO – 1 Settimana, pensione completa: Euro 250
ALBERGO – 1 posto letto per una notte: Euro 25

TENDA – 1 Settimana , pensione completa in tenda: Euro 160
TENDA – 1 settimana, solo posto tenda, senza pasti: Euro 70
TENDA – 1 settimana, solo posto tenda, senza pasti (sotto i 25 anni): Euro 50
1 pasto completo al ristorante: Euro 12

Roulotte – pensione completa (x una settimana) Euro 200
Roulotte – senza pasti (x una settimana) Euro 100
Roulotte – senza pasti, al giorno Euro 16

IL bar autogestito del Campo offre anche panini a prezzo politico.

Per informazioni e prenotazioni telefona allo: 333.7488057

Palinsesto, adesioni, manifesto e programma del Campo 2003 sul nostro sito: http://www.antiimperialista.org
Sul sito anche le mappe per raggiungere il camping

4. Tributo a Salamat Hashim, leader del MILF (Fronte Moro Islamico di Liberazione)
da parte del Partito Comunista delle Filippine

–L`ultima notizia riguardante la scomparsa di Salamat Hashim, leader del MILF, ci rattrista. Porgiamo le nostre condoglianze alla sua famiglia, ai dirigenti e ai membri del Fronte Moro Islamico di Liberazione (MILF), ai combattenti delle Forze Armate Islamiche Bangsmoro (BIAF), al popolo Moro per la cui causa egli ha sacrificato la sua vita. Noi apprezziamo la militanza del segretario Salamat e la sua direzione rivoluzionaria. Egli ਠstato un grande lottatore e dirigente del popolo Moro.
La lotta armata rivoluzionria del popolo Moro, grazie alla direzione del MILF, ha acquistato nuovo vigore e determinazione, dopo che il vecchio MNLF (Fronte Moro Nazionale di Liberazione) tradi la causa siglando gli Accordi di Tripoli con il dittatore filippino prezzolato dagli USA Marcos, fino alla resa definitiva del MNLF al governo pro-USA di Ramos. La determinazione del MILF ad avanzare sulla strada della liberazione e dell`autodeterminazione, ਠassolutamente giusta, visto che il governo di Manila persiste nella sua politica reazionaria e neocolonialista di sfruttamento del popolo Moro.
Salamat Hashim era convinto della necessita` della formazione di un fronte unito nazionale rivoluzionario. Egli aveva una grande fiducia nel Partito Comunista delle Filippine (PCF), nel Nuovo Esercito Popolare (NEP) e nel Fronte Democratico Nazionale (FDN) delle Filippine. Sotto la sua direzione il PCF-NEP-FDN e il MILF-BIAF hanno sviluppato una buona e fruttuosa alleanza sin dal 1980, anche se essa venne formalizzata solo nel 1999.
(…)
Il governo fantoccio reazionario di Manila ha fallito nel tentativo di usare i negoziati di pace per ottenere la resa del MILF. Grazie al rifiuto di deporre le armi, il MILF, sotto la direzione di Salamat, ha evitato ogni capitolazione, ha difeso la sua indipendenza dai tentativi sia del governo di Estrada che di quello di Arroyo.
Noi siamo felici di sapere che il MILF ha eletto al posto di Salamat, il fratello Al Haj Murad. Noi lo consideraimo un amico e un alleato e siamo certi che continuera` con coraggio l`opera di chi l`ha preceduto.
Con questa nuova direzione noi prevediamo una positiva evoluzione della cooperazione tra PCF-NEP-FDN e MILF-BIAF, cosi come nuove avanzate della lotta del popolo filippino e del popolo moro nella lotta rivoluzionaria contro l`Imperialismo USA e il regime fantoccio di Manila.

Gregorio (Ka Roger) Rosal
portavoce del partito Comunista delle Filippine
5 agosto 2003

Topic
Archive
Topic
Archive